Europrogettazione

CeSDA si occupa di tutte le fasi del percorso partecipato, dall’identificazione-sviluppo con i partner dell’idea progettuale alla redazione completa degli application form preposti dai diversi Programmi di Finanziamento UE e invio delle proposal.
Panoramica delle attività sulle quali sta lavorando CeSDA attualmente divise per settore tematico:

Energia, Trasporti, Sviluppo urbano e territoriale integrato sostenibile.

Lo sviluppo integrato e sostenibile dei territori è uno dei principali temi di interesse della Responsabile Area Europrogettazione di CeSDA, la Dott.ssa Simona Zelli, che, nella sua decennale esperienza di european project designer and manager, ha avuto la possibilità, sulle tematiche in oggetto, di stringere rapporti professionali con i maggiori centri di Ricerca e con le imprese più innovative in Europa. Non è un caso, dunque, che uno dei primi grossi lavori condotti da Cesda sia stato relativo alla elaborazione di DIDonE (Distributed Integration of management for Decentralized Energy storage), Coordinator Fondazione Bruno Kessler, Trento -, candidato a finanziamento su H2020 LCE-01-2016-2017 – tematiche Energia, Trasporti, Sviluppo urbano e territoriale integrato sostenibile/Smart cities. Per la candidatura a finanziamento di questo progetto, CeSDA, una volta individuato l’oggetto di lavoro, si è occupata di individuare i partner internazionali, costruire il partenariato, gestire le relazioni con i partner durante il percorso partecipato di progettazione, redigere il progetto e costruire il budget (Euro 3.983.500).

E’ stata fatta la scelta strategica di affidare il coordinamento del progetto (coordinator partner) alla Fondazione Bruno Kesler di Trento e di inserire CeSDA nel progetto per l’Azione di sua competenza specifica (Azione relativa allo studio dei framework normativi riguardanti la figura del prosumer in campo energia nei 3 siti pilot di progetto – Italia, Turchia e Olanda, e alla proposizione alla Comunità Europea di un pacchetto di norme unificato per gli Stati Membri).

Di seguito l’elenco di tutti soggetti partner individuati e inseriti nel Consorzio da CeSDA: 1 (Coordinator),

  1. Fondazione Bruno Kessler –Italy
  2. DYNE – Netherlands
  3. DAJIE -United Kingdom
  4. CESDA – Centro Studi di Diritto Amministrativo – Italy
  5. Istituto Superiore Mario Boella – Italy
  6. SunElectrics – Turkey
  7. EL- DER – Turkey
  8. Universitéè de Liège – Belgium
  9. Istanbul Technical University -Turkey
  10. Munity Services – Netherlands
  11. GFM Integration – United Kingdom
  12. Human Ecosystems – United Kingdom
  13. Premium Power Projekt GmbH – Germany
  14. Bit Management Beratung GmbH – Austria

La proposal (EU proposal 731243) è stata rigettata dalla Comunità Europea con comunicazione del 4/7/16 pur avendo ottenuto una valutazione estremamente positiva.

 

Occupazione, innovazione sociale, accoglienza, integrazione e inclusione sociale degli immigratiprotezione e sicurezza dei cittadini, giustizia, ricerca innovazione e imprese.

Tra le attività svolte nei 2 anni di operato dell’Area Europrogettazione di CeSDA su questo tema citiamo:

– In&Young, Coordinator Consorzio Sol.Co. Rete di Imprese Sociali Siciliane, Catania , candidato a finanziamento su 2016-EPIM_CoM_2016-E023. Il progetto è in fase di valutazione e le attività svolte da CeSDA, su committenza del coordinator partner Sol.co Catania (Consorzio di Imprese Cooperative di Catania, Italia), sono state: – sviluppo della project idea – costruzione del partenariato internazionale – consulenza e supervisione nella redazione dell’application form – consulenza e supervision per gli adempimenti amministrativi

– E-OSS4 Newcomers, Coordinator Gov2u, Brussels, candidato a finanziamento su REC-DISC-AG-2016, tematica Occupazione, innovazione sociale, accoglienza, integrazione e inclusione sociale degli immigrati/cittadinanza europea. Budget richiesto a finanziamento 447.452,62 Euro. Il progetto è stato finanziato e le attività svolte da CeSDA, su committenza del partner di progetto Sol.co Catania (Consorzio di Imprese Cooperative di Catania, Italia), sono state:

  • Sviluppo della project idea
  • Costruzione del partenariato internazionale
  • Consulenza e supervisione nella redazione dell’application form
  • Consulenza e supervision per gli adempimenti amministrativi
  • Consulenza per la definizione del budget.

Di seguito l’elenco di tutti soggetti partner individuati e inseriti nel Consorzio da CeSDA:

  1. Coordinator GOVERNMENT TO YOU Brussels, BELGIUM & Athens, GREECE
  2. SYNYO GmbH-Vienna, AUSTRIA
  3. Multicultural Center – Prague, CZECH REPUBLIC
  4. AnySolution S.L – Palma de Mallorca, SPAIN
  5. Consorzio Sol.Co – Catania, ITALY
  6. CeSDA s.r.l – Catania, ITALY
  7. University of Wolverhampton – UK
  8. European Association for Local Democracy ALDA – BRUSSELS

Ambiente: acqua, rifiuti, riduzione dellimpatto ambientale delle attività produttive, tutela del paesaggio, cambiamento climatico.

Su questa priorità tematica il valore aggiunto portato da CeSDA è legato alle progettualità seguite dalla Responsabile Area Progettazione di CeSDA e alle collaborazioni in essere di CeSDA con PMI e Associazioni di categoria e di settore. In particolare la Dott.ssa Zelli è stata responsabile dell’Azione AZIONE C.20 “Individuazione fonti di finanziamento per misure di conservazione” del progetto T.E.N. LIFE11/NAT/IT/000187 “TEN” – Trentino Ecological Network / LIFE Program: a focal point for a Pan-Alpine Ecological Network che si è proposto di realizzare sul territorio provincial trentino una Rete ecologica polivalente. Tale Rete è volta a valorizzare le biodiversità locali attraverso una ge- stione decentrata capace di coinvolgere le comunità locali secondo il principio della cosiddetta “sussidiarietà responsabile”. L’azione C.20 è stata pensata per conseguire l’obiettivo tanto ambi- zioso quanto strategico di garantire la sostenibilità economica delle Aree Protette e più in generale della Rete NATURA 2000. L’Azione è stata volta a esplorate tutte le potenziali fonti di finanziamento sia a livello locale che nazionale e comunitario. Una particolare attenzione è stata rivolta ai com- parti provinciali agricolo e turistico (link all’Azione C.4) per pianificare assieme con essi progetti e azioni che prevedano un loro coinvolgimento anche economico. Analoga attenzione è stata inoltre rivolta agli ambiti economici privati dai quali possono provenire risorse attraverso liberalità, sponsorizzazioni e royalties. CeSDA inoltre si occupa di Economia Circolare grazie alle competenze dell’Avvocato Giurdanella, Esperto Legale di Economia Circolare, menbro del Comitato Scientifico del CETRI-TIRES (http://cetri-tires.org/press/comitato/) e cofondatore di CeSDA. Priorità tematica 4 (circa 2.000 caratteri, spazi esclusi). Smart Cities Il valore aggiunto che CeSDA porta sulla priorità tematica in oggetto è legato alle competenze maturate in ambito giurido-normativo nella sua decennale esperienza oltre che alle competenze specifiche del personale coinvolto nei servizi di Europrogettazione. In particolare, ad oggi, lavorare per uno sviluppo smart dei territori significa creare un ecosistema capace di far uscire le innovazioni tecnologiche dalle stanze della ricerca per sperimentarne un uso partecipato che veda in campo tutti gli stakeholders dei territori coinvolti. Temi quali Partenariato Pubblico Privato, Diritto di Internet e Pubblica Amministrazione Digitale, framework normativi legati a sharing economy, economia collaborativa e circolare, sono di fatto i temi che rappresentano il now how principale di CeSDA che tra le sue collaborazioni più importanti conta quella con ANCI Sicilia. In particolare le attività di CeSDA si concentrano su due aspetti delle Smart Cities, oltre all’efficentamento energetico possibile grazie alle TIC: -governance intelligente – economia intelligente L’Area progettazione di CeSDA, inoltre, è capitanata dalla Dott.ssa Zelli che è stata, in qualità di Responsabile Area Progettazione e Business Development di Impact Hub Trentino, membro del tavolo Smart Cities della Federazione Trentina delle Cooperative e ha portato a CeSDA un importante bagaglio di collaborazioni tra le quali si citano:

  • IoT Council http://www.theinternetofthings.eu
  • Fondazione NESTA http://www.nesta.org.uk
  • Dyne non-profit free software https://www.dyne.org
  • UbiquitusCommons http://www.artisopensource.net/tag/ubiquitous-commons/ di Salvatore Iaconesi, ingegnere robotico con vasta esperienza nel design strategico, nella progettazione di sistemi esperti e di supporto alle decisioni, nel design dei sistemi di condivisione della conoscenza, dei sistemi dedicati alle comunità multiculturali, delle tecnologie ubique, delle esperienze interattive e dei processi di innovazione. Tra i clienti: NttDoCoMo; H3G; Telecom Italia; Smart Telecommunications; Sony-Ericsson; 12Snap; TILab; Siemens International; Governo Italiano; General Electric; European Union Culture and Media Programs; le amministrazioni delle città di Roma, Firenze, napoli, Pompei, Torino, Berlino, Edinburgo, Nova Gorica, Trieste, Milano, Bergamo; Transmediale, Ars Electronica , Arts Council UK, Ministero della Cultura.

Scrivici per richiedere informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Lascia un commento

Il nostro sito utilizza i cookie al fine di migliorare i servizi. Se accedi continui con la navigazione acconsenti all`uso dei cookie. Maggiori Informazioni | Ok